Art Fellowship 2013 - 2014

Art Fellowship nasce come progetto pilota che la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo, attraverso i Servizi Educativi, ha voluto proporre all’Università degli Studi di Bergamo e all’Accademia di Belle Arti della città, sulla scorta di un pregresso di attività espositive, conferenze, corsi, dibattiti, workshop, tenuti in Galleria nell’ultimo decennio, investendo nella creazione di un percorso formativo interdisciplinare.

Basandoci sulla convinzione che l’arte sia il modo in cui gli artisti danno voce e corpo al proprio tempo, alla società, ai saperi, alla storia, alle scoperte tecnologiche, abbiamo pensato di progettare dei seminari che, andandosi ad intrecciare in modo organico con le lezioni curricolari, potessero integrare, approfondire e potenziare le tematiche oggetto di studio mediante il contributo di uno sguardo sull’arte di ampio respiro.

I corsi attivati, le professionalità coinvolte, le relazioni esistenti tra alcuni docenti ed il museo sono terreno di coltura formidabile per “Art Fellowship”: da Scienze della Formazione ad Economia, da Lingue a Ingegneria abbiamo la certezza che numerosi siano i punti di contatto tra l’Università, l’Accademia e il Museo. Le problematiche della pedagogia del patrimonio culturale e quelle dell’inclusione sociale, le numerose lingue parlate dai mediatori, la globalizzazione che si riflette nelle arti visive, la mobilità degli artisti e del sistema dell’arte, la relazione spesso inscindibile tra arte e scienze e tra arte e tecnologie, il linguaggio immediato dei video, la politica, l’identità, la letteratura, queste sono solo alcune delle tematiche “forti” riconducibili alla poetica e all'operato degli artisti.

Il secondo anno del progetto Art Fellowship, a cura dei Servizi Educativi della GAMeC, rivolto all’Università degli Studi di Bergamo e all’Accademia BBAA, nasce con lo scopo di rinsaldare le “relazioni” tra le istituzioni culturali della città, avvicinando gli studenti al linguaggio dell’arte contemporanea nelle sue diverse declinazioni, guidandoli nel processo di comprensione di un inconsueto lessico che, tuttavia, descrive e analizza la realtà odierna nella sua complessità ed è sempre collegabile con il loro percorso curricolare.

Martin Buber sostiene che “la relazione è reciproca”, in essa risiede il dovere di esserci entrambi, dando qualcosa di sé all’altro. Non a caso, il titolo scelto per il progetto, Art Fellowship, unisce l’idea di comunanza, sodalizio e appartenenza.

In occasione dell’edizione 2013/2014, realizzata grazie al continuo sostegno di TenarisDalmine S.p.A., l’invito a partecipare è stato accolto da 8 docenti e da 148 studenti, a cui vai il nostro più caloroso ringraziamento per essersi messi in gioco in questa ambiziosa iniziativa.

_________________________________________

Per conoscere i contenuti dei workshop attivati e gli elaborati realizzati dai corsisti siete invitati a esplorare le singole “classi”, articolate per docente, contenenti sia la documentazione che le immagini.

1.VINCOLI, a cura di Francesco Zaccaria, Designer della comunicazione NABA Milano, incollegamento con la Prof.ssa Rosanna Pavoni, Dipartimento di Lingue, letterature straniere e comunicazione, Università degli Studi di Bergamo

2.SCOPRI FABRO, SCOPRI TE STESSO, a cura di Irina MarieniSaredo, Mediatore museale GAMeC, in collegamento con il Prof. Mauro Cavallone, Dipartimento di Scienze aziendali, economiche e metodi quantitativi, affidamento dell’Area didattica di Lingue, letterature straniere e comunicazione, Università degli Studi di Bergamo

3.NARRARE L’ARTE, a cura di Alzira Da Costa Bahia, Educatrice Museale GAMeC, in collegamento con ilProf. Federico De Musso, Dipartimento di Lettere e Filosofia, Università degli Studi di Bergamo

4.ARTE, DIRITTI E GIUSTIZIA, a cura di Maedeh Ziarati, Mediatrice museale GAMeC, in collegamento con la Prof.ssa Federica Persano, Dipartimento di Giurisprudenza, Università degli Studi di Bergamo

5.ART & POWER, a cura di Giovanna Brambilla, Responsabile servizi educativi GAMeC, in collegamento con il Prof. Marco Marzano, Dipartimento di Lingue, letterature straniere e comunicazione, Università degli Studi di Bergamo

6.L’ARTE DI ARRESTARE IL TEMPO, a cura di Rita Ceresoli, Educatrice museale GAMeC, in collegamento con il Prof. Fabio Cleto, Dipartimento di Lingue, letterature straniere e comunicazione, Università degli Studi di Bergamo

7.IL CLASSICO NELL’ARTE, a cura di Daniela Mancia, Educatrice museale GAMeC, in collegamento con il Prof. Antonio Nizzoli, Dipartimento di Lingue, letterature straniere e comunicazione, Università degli Studi di Bergamo

8.EDUCARE CON ARTE AL NIDO, a cura di Emanuela Benedetti, Educatrice Museale GAMeC, in collegamento con la Prof.ssa Sonia Maffei, Dipartimento di Lettere e Filosofia, affidamento dell’Area didattica di scienze umane e sociali, Università degli Studi di Bergamo

9.NON HO PAROLE, a cura di Daniela Di Gennaro, Educatrice Museale GAMeC, in collegamento con la Prof.ssa Sonia Maffei, Dipartimento di Lettere e Filosofia, affidamento dell’Area didattica di scienze umane e sociali, Università degli Studi di Bergamo

10.ATTRAVERSAmenti, a cura di Clara Luiselli, Educatrice museale GAMeC, in collegamento con il Prof. Maurizio Bertolini, Corso di Critica d’Arte, Accademia G. Carrara di Belle Arti di Bergamo.

_________________________________________

L’edizione di Art Fellowship 2012-2013, realizzata grazie al sostegno di TenarisDalmine Spa, ha coinvolto dieci docenti, 10 educatori e 190 studenti. 

Per conoscere i contenuti dei workshop attivati nella prima edizione di Art Fellowship, 2012-2013, e gli elaborati realizzati dai corsisti siete invitati a guardare qui.