NEW - Mostre e proposte 2016/17

MICHELANGELO PISTOLETTO 
Immagini in più, Oggetti in meno, un paradiso ancora

Dal 7 ottobre 2016 al 15 gennaio 2017 la GAMeC ospita un’importante personale dell’artista vivente Michelangelo Pistoletto, Leone d’Oro alla Carriera a La Biennale di Venezia del 2003, una delle voci più interessanti dell’arte contemporanea, da sempre attratto da temi come l’identità, il dialogo, la natura, il tempo, la convivenza, la ricchezza delle differenze. Le sue opere affrontano questi temi – avvicinare, condividere, partecipare – con una straordinaria capacità di incantare, di fare nascere curiosità, di dare forma, in modo semplice, a questioni complesse.

A supporto degli insegnanti, accanto alle schede didattiche dedicate alla mostra (file gratuiti e stampabili che sarà possibile richiedere scrivendo a servizieducativi@gamec.it a partire dal 10 ottobre 2016) proponiamo, per tutti coloro che lavorano nella Scuola dell’Infanzia e Primaria, una visita precognitiva gratuita per avere la possibilità di vedere la mostra da vicino, in un’occasione dedicata, alla scoperta dei percorsi proposti ai bambini. L’appuntamento è per giovedì 13 ottobre alle ore 18:00. È possibile aderire a questa iniziativa sin da ora, scrivendo a servizieducativi@gamec.it.


LE NOSTRE PROPOSTE PER LA SCUOLA DELL’INFANZIA

A tutti i gruppi scolastici – dalla Scuola dell’Infanzia alle Scuole Secondarie di II grado – offriamo l’ingresso gratuito alle mostre e la possibilità di usufruire di una visita guidata, della durata di un’ora e un quarto circa, al costo di 55 euro.
Per le prime 50 classi aderenti (max. 5 per istituto) il costo della visita sarà di 35 euro.
Per conoscere l’artista più da vicino e in modo più approfondito proponiamo inoltre, per i bambini della Scuola dell’Infanzia e Primaria, due percorsi, ognuno dei quali includerà una performance legata al progetto Terzo Paradiso.

SPECCHIO, SERVO DELLE MIE BRAME, CHI È L’ARTISTA DEL REAME?
Percorso laboratoriale in mostra, già comprensivo di visita
Durata: 2 ore - Costo: 110 euro

I quadri specchianti – lastre riflettenti di cui il piccolo visitatore entra a far parte – gli “oggetti in meno”, che materializzano la realtà immaginata dall’artista, costituiscono un percorso che non esitiamo a definire magico, luogo di stupore e scoperta. Dal pozzo specchio alla tigre in gabbia, dall’altalena al letto specchiante, i bambini saranno coinvolti in un’avventura artistica per risolvere delle domande la cui soluzione si potrà trovare solo interrogando gli specchi.

IO SONO L’ALTRO: MI TROVO ATTRAVERSO LO SPECCHIO
Percorso laboratoriale in mostra, già comprensivo di visita
Durata: 2 ore - Costo: 110 euro

Guidati da un mediatore del museo, i bambini sperimenteranno una delle grandi funzioni che Pistoletto attribuisce all’arte: quella di accorciare le distanze nel rispetto delle differenze. Lo specchio cattura la nostra immagine, rendendola inafferrabile, ospita sulla sua superficie l’universo che gli sta di fronte. Se si frantuma non perde il suo potere riflettente, ma lo moltiplica; è sempre sincero e, nelle mani dell’artista, diventa una soglia, affacciandosi alla quale è possibile parlare di culture, solidarietà, differenze, di ciò che ci rende speciali e ciò che ci fa riscoprire straordinariamente vicini.

_______________________________________

10 febbraio – 17 aprile 2017

MARIO CRESCI.
Antologica

Dal 10 febbraio al 17 aprile 2017 la GAMeC di Bergamo ospita una grande mostra antologica dedicata a Mario Cresci (Chiavari - Genova, 1942), uno dei più grandi fotografi italiani contemporanei, docente di Fotografia, più volte ospite de La Biennale di Venezia, presente anche nelle collezioni del MoMA. La sua ricerca, iniziata negli anni Sessanta, usa il linguaggio della fotografia per approfondire aspetti legati alla memoria, alla percezione, alle analogie, in una ricerca suggestiva che può diventare un invito a confrontarsi in modo inedito con la realtà. In Mario Cresci, la fotografia si contamina con la grafica, il disegno e l’installazione, diventa argomento di testi e oggetto di docenza, nella ricerca di un dialogo, per l’artista cruciale, con le giovani generazioni.

LE NOSTRE PROPOSTE PER LA SCUOLA DELL’INFANZIA

VISITA GUIDATA
Durata: 75 minuti - Costo: 55 euro

SCATTOMATTO
Percorso laboratoriale in mostra, già comprensivo di visita
Durata: 2 ore - Costo: 110 euro

I lavori di Mario Cresci esposti in mostra conducono i piccoli visitatori alla scoperta del “punto di vista”, del concetto importante che smartphone, tablet e macchina fotografica non scattano da soli, ma che siamo noi a creare le immagini, con il nostro punto di vista, la nostra angolazione, quello che vogliamo inserire e quello che vogliamo nascondere.
La visita laboratoriale porrà al centro dell’attività proprio questo concetto, attraverso esercitazioni ed esperimenti che metteranno alla prova la capacità di osservare e di raccontare. Il laboratorio prevede l’uso di tablet forniti dal museo (17 hardware disponibili).